Lunedì, 20 Novembre 2017 18:23

I raffioli a cassata napoletani, la ricetta

Scritto da Emilia Sensale
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ecco la ricetta per preparare quindici raffioli, nel procedimento c’è anche la spiegazione per preparare il naspro e ottenere così la glassa per i dolci.

Per comprendere come è nato il raffiolo leggi qui --> Il raffiolo

 

 

Per i dischi:

6 uova

300gr di farina

80gr di zucchero

un pizzico di vaniglina

Per la crema:

750gr di ricotta

400gr di zucchero

200 gr. di cioccolato a gocce

un pizzico di vaniglina

Per la glassa e per decorare:

500gr di naspro

quindici pezzettini di frutta candita

un po’ di liquore

Montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina, mescolando. Montare gli albumi e unirli al composto. Creare quindici dischi dalla forma ellittica (da tagliare in due successivamente, a fine cottura) da infornare per un quarto d’ora a 180°. Per la crema, mescolare la ricotta con lo zucchero e aggiungere il resto degli ingredienti, mettere in frigo per un po’ di tempo. Aggiungere le gocce di cioccolato alla crema, da sistemare tra i due dischi (la base è da bagnare alla fine con un po’ di liquore) facendola crescere verso l’altro, deve essere uno strato di almeno un centimetro e mezzo. Conservare il tutto in frigo per un giorno. Preparare il naspro con uno sciroppo di acqua e zucchero da riscaldare finché raggiunge una temperatura di poco superiore ai 100°, distendere su un piano di lavoro e lavorare con una spatola fino a diventare una pasta liscia e bianca. Al momento della glassatura, appoggiare il pezzo di frutta candita al vertice del dolce e sciogliere il naspro con due dita di acqua a fuoco lento e ricoprire tutti i raffioli. 

Per essere sempre aggiornato circa le maggiori novità in Campania seguici su facebook e instagram
Letto 704 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Novembre 2017 20:03